Home Spettacolo&Cultura LA VOCE DI UNA È LA VOCE DI TUTTE ODV. IL 26...

LA VOCE DI UNA È LA VOCE DI TUTTE ODV. IL 26 MARZO GIORNATA MONDIALE PER LA CONSAPEVOLEZZA DELL’ENDOMETRIOSI

ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
meetnes
plaisir
new pergola_pergola
banner fiorentino

In occasione di questa giornata sono tante le iniziative su tutto il nostro territorio nazionale volte a creare informazione e prevenzione verso questa patologia subdola e invalidante.

L’associazione no profit “ la voce di una è la voce di tutte odv ”, con presidente Vania Mento, ha organizzato per le ore 14 del giorno 26 marzo un FLASHMOB in presenza in piazza Castellani – Ministero della Salute –  a Roma.

L’associazione  è nata per creare maggiore consapevolezza riguardo all’endometriosi, una malattia cronica  femminile che, pur essendo ampiamente diffusa tra le donne in età fertile, non è molto conosciuta, colpendo, ad oggi, circa tre milioni di donne in Italia.

Non si conosce la causa scatenante, se sia un difetto genetico, se sia ereditaria.

È una patologia che, attualmente, non ha una cura.

La ricerca scientifica non è ancora riuscita ad avere risultati soddisfacenti: troppi sono i dubbi e poche le certezze.

La strada da percorrere è lunga e in salita.

L’endometriosi non si può “prevenire”, ma noi abbiamo un’arma per risparmiare alle nuove generazioni, e quindi alle adolescenti di oggi che saranno le donne di domani, il calvario che abbiamo subito noi, vittime del ritardo diagnostico e per questo sottoposte ad interventi mutilanti: quest’arma è la nostra voce. Voce che deve giungere a tutti perché è nostro dovere morale INFORMARE le nuove generazioni su questa malattia che distrugge intere esistenze.

“Prevenzione” intesa quindi come “diagnosi precoce”: aiutare, supportare e indirizzare le adolescenti verso i centri specializzati.

L’ associazione “ La voce di una è la voce di tutte ”,  anche se è nata da poco tempo, si impegna su tutto il territorio nazionale per il supporto a donne affette dalla patologia dell’endometriosi e di tutte le patologie invisibili come fibromialgia e vulvodinia .

E’ stato attivato anche un telefono giallo totalmente gratuito per poter dare ascolto a donne che soffrono in silenzio perché si sentono incomprese. Il numero da comporre per avere informazioni sui centri specialistici in Italia o anche solo per essere ascoltate è 800189411.

Tra i diversi  progetti presentati, vi è un video realizzato in collaborazione col dott. Luigi  Fasolino, ginecologo specialista nella patologia, e con il docente Giuliano Mascolo  da presentare nelle scuole, associazioni sportive o istituti penitenziari femminili e minorili che sarà possibile vedere attraverso un QR code apposto sulle locandine di questi progetti e anche su di una targhetta installata sulle Endopank™

Sediamoci sul giallo: Endopank™   è un’altra iniziativa di questa associazione per la quale sono sempre più numerose le amministrazioni comunali italiane che hanno deciso di aderire.

È, infatti, la curiosità nel vedere una panchina gialla che spinge le persone ad avvicinarsi ad essa, leggere ciò che è scritto sulla targhetta e visionare il video informativo.

Anche nella nostra Puglia sono tante le amministrazioni comunali che hanno aderito  per l’installazione dell’Endopank ™ affiancando momenti di informazione alla comunità.

Dopo le città di Veglie,Leverano e Casarano le prossime inaugurazioni saranno : venerdì 25 a Galatone, sabato 26 Bari e domenica 27 a Leuca frazione di Castrignano del Capo.

In Puglia l’associazione è rappresentata dalle Tutor Imma Nestola,Alessandra Vicanolo,Mina Russo,Lara Bruno, Annachiara Mogavero,Grazia Lillo,Martina Gigante e Manta Angela.

Articolo precedenteDORELAN – L’ORIGINE DEL BENESSERE
Articolo successivoUN CANE INSEGUE IL GATTO E FINISCE SU UN ALBERO ALTO 10 METRI: SALVATI DAI VIGILI DEL FUOCO *VIDEO*