Home Cronaca BAMBINI A SCUOLA DI ECOLOGIA, IMPARANO E INSEGNANO A SALVAGUARDARE L’AMBIENTE CHE...

BAMBINI A SCUOLA DI ECOLOGIA, IMPARANO E INSEGNANO A SALVAGUARDARE L’AMBIENTE CHE LI CIRCONDA

ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
meetnes
plaisir
new pergola_pergola
banner fiorentino

I 21 comuni dell’ARO7/Le aprono le loro piazze ai bambini, sentinelle dell’ambiente e del territorio, protagonisti di una campagna green avviata in queste ore e che andrà avanti per tutto il mese di aprile.

Protagonista insieme ai piccoli studenti, l’eco mobile, recentemente ristrutturata, in tour per tutti i comuni dell’ARO7/Le, un contenitore in movimento dove raccogliere informazioni, raccontare idee ecologiche, ricevere gadget green, differenziare carta/cartone, plastica, metalli, RAEE, vetro, pile, farmaci grazie agli appositi contenitori.

Una sorta di isola ecologica a portata di ragazzi, punto di incontro di buone prassi ed esperienze da condividere.

Lo spazio, completo di gazebo e info desk, è il contenitore che ospita i forum con i ragazzi, interessati fruitori e degli spazi verdi e della cultura della tutela  salvaguardia dell’ambiente.

Primo pit stop a Poggiardo, in occasione dell’avvio della campagna nazionale “M’illumino di meno” insieme al presidente Silvano Macculi.

“Investiamo nei ragazzi, adulti di domani – le parole di Macculi -, sentinelle del territorio, pieni di passione e curiosità. La loro freschezza, la voglia di essere protagonisti del cambiamento migliore, è il trampolino di lancio ideale per una coscienza civile consapevole del ruolo e del valore dell’ambiente che ci circonda”.

I bambini hanno raccontato cosa fanno per salvare il pianeta testimoniando quanto sia importante impegnarsi per salvare la terra in cui vivono. I disegni e le foto raccolti durante gli eventi potranno essere esposti in uffici comunali, biblioteche, centri di aggregazione affinché i cittadini possano fermarsi a riflettere sui temi trattati anche nei giorni successivi all’evento.

Il tour proseguirà fino al 22 aprile prossimo con tappa conclusiva a Botrugno, comune capofila.

Di seguito tutte le date:

Surano, Ortelle (17 Marzo ), Sanarica  (18 Marzo), San Cassiano (22 Marzo), Muro Leccese (24 Marzo), Supersano (25 Marzo), Giuggianello (29 Marzo), Spongano (30 Marzo), Nociglia (31 Marzo), Otranto (1 Aprile), Uggiano La Chiesa (5 Aprile), Diso (6 Aprile), Scorrano (7 Aprile), Santa Cesarea Terme (8 Aprile), Minervino di Lecce (11 Aprile), Castro (12 Aprile), Andrano (13 Aprile), Giurdignano (20 Aprile), Cutrofiano (21 Aprile), Botrugno , il 22 Aprile in occasione della “Giornata mondiale della Terra”.

Articolo precedenteBOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA DEL 15 MARZO 2022
Articolo successivoBOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA DEL 16 MARZO 2022