Home Cronaca MARZO, IL MESE DEDICATO ALLA SENSIBILIZZAZIONE SULL’ENDOMETRIOSI. TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

MARZO, IL MESE DEDICATO ALLA SENSIBILIZZAZIONE SULL’ENDOMETRIOSI. TUTTI GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

ramundo
ARTE ORAFA
ramundo 2
materassi
toma casa
meetnes
plaisir
new pergola_pergola
banner fiorentino

Nell’aprile 2021 è stata formalizzata la costituzione dell’Associazione “La voce di una è la voce di tutte odv”, libera Associazione apolitica e apartitica, fondata con il proposito di ampliare e diffondere la cultura e la conoscenza della endometriosi, occuparsi dei concetti di unione e sorellanza e comunicare l’importanza della diagnosi precoce, nel rispetto dei reciproci diritti e della propria storia culturale.

Il nome “La voce di una è la voce di tutte” nonché lo stile grafico che la rappresenta, sono stati scelti per incoraggiare la riflessione sul significato dei vocaboli stessi ‘endometriosi’ ‘voce’ ‘tutte’ come potenti guide di

un progetto fatto di voci e di azioni.

Voce per chi voce non ha, voce per chi non sa come affrontare il dolore, il timore, i giudizi… voce per le voci, diventando un unico ponte tra i mille interrogativi ed il possibile.

Unite, come una catena forte e luminosa che si intreccia alle vite che vorranno unirsi, per supportare, capire, divenendo così anelli preziosi.

 I soci fondatori dell’Associazione provengono da orizzonti professionali e esperienze di vita differenti, ma li accomuna la volontà di promuovere il ruolo essenziale del dialogo, della conoscenza, della riflessione, della sensibilizzazione quali strumenti per superare le diffidenze e per stimolare la consapevolezza sull’endometriosi.

L’associazione nasce a Vercelli – ma grazie a circa novanta tutor è ad oggi presente su tutto il territorio italiano – con l’obiettivo di diffondere come un faro che mai si spegne per informare, sensibilizzare e divulgare dati e conseguenze di una patologia, quale l’endometriosi che accomuna circa 3 milioni di donne in Italia, ben 176 milioni in Europa. L’associazione costantemente si adopera per consulenze attraverso l’operato di personale professionista, con progetti di solidarietà, accoglienza ed informazione, il tutto collaborando con Enti pubblici e privati per l’attività di accoglienza e di sostegno del malato e di tutta la sua famiglia, anche presso strutture ospedaliere.

Puntando anche alla elaborazione e promozione di progetti d’intervento sia scolastico che extrascolastico rivolti alle giovani per l’approfondimento e la diffusione della conoscenza dell’endometriosi.

L’impegno già iniziato realizzando opuscoli, periodici, strumenti multimediali, informativi e promulgativi, la conoscenza tra le persone che condividono la stessa malattia, tra la classe medica e la popolazione in generale, prosegue infatti senza sosta.

L’Associazione La voce di una è la voce di tutte ha in programma per il 2022 una serie di eventi culturali, mostre, convegni e sessioni di studio, utili a stimolare la riflessione e promuovere i valori supremi del rispetto per l’umanità, per le donne affette da endometriosi malattia invalidante ad oggi ancora alla ricerca di una cura della tolleranza, della solidarietà.

Attraverso il progetto Endopank ad oggi abbiamo pitturato di giallo, colore simbolo dell’endometriosi, circa 20 panchine nelle principali province italiane, e continua ad essere fortemente condiviso da altre amministrazioni, le quali si fanno promotrici di una verità che deve essere motore divulgatore di una realtà in cui la consapevolezza e la ricerca diventino finalmente timoni e fautori di un cambiamento reale e tangibile. Questo è uno dei numerosi esempi dell’attività viva e fattiva dell’associazione.

Abbiamo anche creato una linea telefonica Gialla gratuita di supporto e sostegno per le donne affette da endometriosi 800189411, con attualmente venti volontarie che rispondono ogni giorno, dalle 17 alle 19, dal lunedì al venerdì.

Vi aspettiamo perché insieme possiamo affrontare meglio e con più consapevolezza questa malattia invalidante e subdola che ci limita e impedisce di guardare con positività al futuro.

Siamo un’Associazione con un DNA dinamico ed interattivo, fatto di condivisione e comunione di intenti.

La prossima voce che potrebbe diventare anello di consegna tra l’arresa e il coraggio di battaglie, ancora una volta, potrebbe essere proprio la tua.

Eventi in programma

VENERDI’ 11 MARZO

SABATO 12 MARZO nell’istituto Ezio Vanoni di Nardò – Le –  le nostre tutor  dell’ associazione ” la voce di una è la voce di tutte” Imma Nestola, Lara Bruno, Alessandra Vicanolo, Mina Russo, Annachiara Mogavero e Grazia Lillo supportate dalla dottoressa Licia Zippo, fisioterapista in riabilitazione del pavimento pelvico, incontreranno i ragazzi per presentare loro l’associazione e il progetto rivolto alle scuole superiori che aiuterà le adolescenti ad ottenere una diagnosi precoce.

Un grazie ai rappresentanti di istituto che ci hanno contattato e si sono mostrati disponibili per lo svolgimento dell’evento, al preside Angelo Antonio Destradis, al vicepreside Carmelo Roberto Russo, al professore funzione strumentale Alessandro Stifanelli, al DSGA Giuseppe Stapane e a tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione di questo progetto.

Sempre sabato 12 alle ore 16:00 a Casarano inaugurazione dell’Endopank.

Articolo precedenteRINNOVATA LA CONVENZIONE FRA AMBITO SOCIALE DI LECCE E CAV RENATA FONTE
Articolo successivoBOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA DEL 11 MARZO 2022