PAURA IN PIAZZA SANT’ANTONIO. SUL POSTO POLIZIA E CARABINIERI

 PAURA IN PIAZZA SANT’ANTONIO. SUL POSTO POLIZIA E CARABINIERI

È successo in serata. A terra un ragazzino che urlava disperato. Sul posto i sanitari del 118, carabinieri e polizia.

Tutto si sarebbe verificato in seguito all’ennesima esplosione di una bomba carta. Da giorni si verifica questo fenomeno in quella che sembra, ormai, terra di nessuno.

I residenti lamentano da mesi la mancanza della pubblica illuminazione, con la piazza che è al buio. Ci sono solo le luci delle civili abitazioni.
Ciò ha favorito il radunarsi di adolescenti che si danno appuntamento sulla piazzetta. Lo spopolamento del Centro storico favorisce da un po’ questo fenomeno.

Da qualche giorno la situazione è peggiorata. I ragazzi accendono i petardi e si danno alla fuga. Stasera due, fortissime.

Ma alla seconda è successo che un giovanissimo, forse troppo vicino all’ordigno, sia stato ferito. Immediatamente dopo il botto è caduto per terra, urlando in preda ai dolori.

Si tratta di un 14enne nazionalità marocchina ma residente a Nardò. Il giovane è stato ricoverato in codice rosso al “Vito Fazzi” di Lecce.