“LEI È FIGLIO DEL MALE ASSOLUTO”. OGGI LA SENTENZA EMESSA DAL GIUDICE DELLA SECONDA SEZIONE PENALE DEL TRIBUNALE DI LECCE

 “LEI È FIGLIO DEL MALE ASSOLUTO”. OGGI LA SENTENZA EMESSA DAL GIUDICE DELLA SECONDA SEZIONE PENALE DEL TRIBUNALE DI LECCE

Stamattina la sentenza, completa di dispositivo e motivazione, emessa dal giudice della seconda sezione penale del tribunale di Lecce, dottor Fabrizio Malagnino.

Si è concluso con una condanna il processo a carico del sindaco di Nardò, Pippi Mellone, appena riconfermato alla guida della città di Nardò.

La pena (sospesa) è di 800 euro di multa oltre al pagamento delle spese processuali. Il giudice, dottor Fabrizio Malagnino, ha emesso una sentenza che è completa di dispositivo e motivazione ed ha riconosciuto una provvisionale di 6mila euro per ciascuno ai genitori del consigliere comunale del Pd, Lorenzo Siciliano, che venne accusato di essere “il figlio del male assoluto”.