DARSENA DI SAN CATALDO, LA PROTESTA DEL MRS: VIA ALGHE E POSIDONIA. DANNI ENORMI PER AMBIENTE ED ECONOMIA

 DARSENA DI SAN CATALDO, LA PROTESTA DEL MRS: VIA ALGHE E POSIDONIA. DANNI ENORMI PER AMBIENTE ED ECONOMIA

Nota del Movimento Regione Salento

Fronte comune per il rilancio della marina di San Cataldo. Un rilancio che deve passare dall’immediata rimozione delle alghe e della posidonia dalla darsena. A chiederlo, compatti, i consiglieri di opposizione del centrodestra del consiglio comunale di Lecce, insieme al consigliere regionale Paolo Pagliaro, al Movimento Regione Salento e ad altri movimenti e cittadini che si sono uniti alla manifestazione organizzata che si è tenuta questa mattina a San Cataldo.

Un annoso problema quello della darsena della principale marina leccese che necessita di un intervento di tutti gli enti competenti.  Una soluzione immediata perché San Cataldo non merita ulteriori ritardi. A farne le spese è l’ambiente, ma anche l’economica dei pescatori e dei diportisti.

Per il Consigliere regionale Paolo Pagliaro sono evidenti le responsabilità: “La darsena di San Cataldo è un po’ la cartina di tornasole di una situazione che in città si è consolidata; questa amministrazione è incapace di affrontare e risolvere le tante criticità che abbiamo a Lecce. Sporcizia, degrado, ma anche problemi seri che riguardano la sicurezza, il fatto accaduto l’altro giorno ci ha segnato. Ci troviamo alle prese con una evidente incapacità di affrontare i problemi dei cittadini, tra questi la sicurezza è il più sentito. Riguardo alla darsena abbiamo già presentato un’interrogazione urgente in Regione, integreremo con altri elementi e chiederemo all’assessorato all’Ambiente delle risposte concrete, perché non si può andare avanti in queste condizioni. Non solo San Cataldo però, allargherei il raggio di interesse anche sulle altre marine perché, al di là delle proposte e dei proclami, vivono una situazione di degrado importante. San Cataldo è Lecce, è Lido di Lecce, non è un altro comune, e chiedo che una volta per tutte sia affrontato il tema delle marine perché è parte integrante del tessuto cittadino di Lecce”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Coordinatore regionale del Movimento Regione Salento, Pierpaolo Signore che sottolinea: “Questa manifestazione è partita proprio dai movimenti, capofila è stato il Movimento Regione Salento, che ha voluto coinvolgere i movimenti civici che lavorano fattivamente sul territorio, evidenziando quotidianamente tanti problemi. Sono contento che si siano accodati anche i partiti, presenti anche i consiglieri comunali. Finalmente è stato compresa l’importanza di agire per questo annoso problema della Darsena. I tanti amici intervenuti hanno sottolineato che sono tante le cose che non vanno a Lecce. Sono stati traditi i leccesi che hanno appurato che le promesse elettorali sono state disattese, e continuano ad esserlo puntualmente. Io invito tutti i cittadini a seguire l’attività che i movimenti stanno facendo, ad iniziare dal MRS ma anche agli altri che hanno partecipato, perché terremo sempre gli occhi aperti e le telecamere accese sui problemi reali e concreti di Lecce ma anche di tutto il Salento in generale”.