LE DISCOTECHE NON RIAPRONO, ALEMANNO: “GIORGETTI INTERVENGA”

 LE DISCOTECHE NON RIAPRONO, ALEMANNO: “GIORGETTI INTERVENGA”

Rispettiamo le valutazioni del Comitati Tecnico Scientifico (CTS), ma non possiamo non rilevare che prevedere la riapertura delle discoteche al chiuso al 35% della capienza equivale a dire che i gestori debbano lavorare in perdita, mentre l’ipotesi del 50% all’aperto è irrealistica in questa stagione. 

Il testimone passa allora al Governo e in particolare al ministro Giorgetti, che deve individuare urgentemente una soluzione che in ogni caso passa da RISTORI ADEGUATI. 

Forse non ci si rende conto che 20 mesi di fermo mettono sul lastrico centinaia di migliaia di persone, oltre che minacciare un fatturato che contribuisce al nostro Pil. La situazione è ormai drammatica ed è evidente che le percentuali evocate dal CTS non costituiscono una risposta sufficiente per far ripartire il settore. 

Il Governo deve prendere seriamente in esame le condizioni dei tanti operatori e dell’intero indotto.

Soave Alemanno

Commissione Attività produttive e Finanze | Camera dei Deputati
Membro della Giunta delle elezioni

Membro del comitato etico di condotta
Gruppo parlamentare MoVimento 5 Stelle

Correlati