MELLONE: “AGGRESSIONE CAUSATA DA MOTIVI PERSONALI, LA POLITICA NON C’ENTRA”. LA SMENTITA DEL LEGALE DI DE PIRRO

 MELLONE: “AGGRESSIONE CAUSATA DA MOTIVI PERSONALI, LA POLITICA NON C’ENTRA”. LA SMENTITA DEL LEGALE DI DE PIRRO

Il sindaco Pippi Mellone commenta l’aggressione di ieri sera in piazza Salandra a margine dei comizi dei candidati sindaci impegnati nella campagna per le elezioni amministrative.

“Le ragioni dello scontro tra due signori in piazza Salandra – dice il primo cittadino – sono di natura esclusivamente calcistica. Una contrapposizione personale nata non certo ieri sera e comunque in contesti lontanissimi dalla politica. Non c’entra la politica, quindi, non c’entrano le candidature, non c’entrano le elezioni. Sicuramente questi signori potevano regolare le proprie questioni altrove e in modo infinitamente più civile. Da parte mia auguro alla persona aggredita una pronta guarigione.

Detto ciò, è stomachevole che i soliti sciacalli provino a strumentalizzare perfino queste circostanze. Siamo stanchi di veder utilizzato ogni pretesto per cercare di avere un tornaconto politico. Un atteggiamento da avvoltoi e una retorica di cui si devono vergognare”.

– – – – – –

Il legale De Pirro, aggressione non per motivi calcistici Milano, 2 ott. (LaPresse)

“La dinamica di quanto è accaduto ieri è alquanto chiara: una aggressione avvenuta tra un comizio e l’altro. Il mio assistito non è stato aggredito per motivi calcistici, ma per il clima che c’era”. Lo dice a LaPresse l’avvocato Stefano Martina, legale di Tiziano De Pirro, candidato del M5s al Consiglio comunale di Nardò, in provincia di Lecce. De Pirro, accompagnato dal suo avvocato, ha sporto denuncia per l’aggressione a causa della quale ha riportato la frattura di un dito e danni a un orecchio per un pugno ricevuto.”Non sarà difficile per la magistratura ricostruire i fatti – afferma – Sono pronto a difendere il mio assistito in ogni sede”.

Correlati