GALLIPOLI: CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO IN LOCALITA’ BAIA VERDE. DUE DENUNCE PER SPACCIO E UNA PER VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA “ALLOGGIATI WEB”

 GALLIPOLI: CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO IN LOCALITA’  BAIA VERDE. DUE DENUNCE PER SPACCIO E UNA PER VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA “ALLOGGIATI WEB”
Stefania
Piccione
Mov5
leuzzi

Nel corso del dispositivo di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di P.S. di Gallipoli insieme ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia, impiegato come rinforzo estivo, nei giorni scorsi hanno denunciato due cittadini extracomunitari per spaccio di droga.

I fatti:

Durante il pattugliamento in zona Baia Verde, i poliziotti si sono fermati nella piazzetta principale, nota zona di spaccio, e hanno identificato un gruppetto di 4 cittadini extracomunitari che stavano parlando tra di loro e che, alla vista della volante, hanno iniziato ad allontanarsi ed a disperdersi nelle vie limitrofe.

Ciò nonostante, i poliziotti sono riusciti a raggiungerli e ad identificarli e quindi a procedere alla  perquisizione personale che ha permesso di rinvenire addosso a due dei quattro fermati, un 44enne del Senegal e un 25enne del Gambia, complessivamente circa 15 grammi di marijuana  e due stecche di hashish con un peso complessivo di circa 3 grammi, oltre a denaro in contanti, probabile provento di spaccio.

 L’intero frutto della perquisizione è stato sottoposto a sequestro penale e i due fermati, già con precedenti specifici e irregolari sul territorio nazionale, sono stati denunciati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e sottoposti a provvedimento di espulsione.

Sempre nei giorni scorsi, gli agenti della squadra amministrativa del Commissariato di P.S. di Gallipoli hanno denunciato in stato di libertà un 49enne di Matino per aver omesso la comunicazione via web dei nominativi degli ospiti alloggiati nel proprio appartamento di Gallipoli per una settimana a titolo di locazione e per non essersi registrato nel portale della Polizia di Stato “AllogiatiWeb”.

Il controllo è scaturito da un intervento effettuato poche ore prima dalla volante per le numerose segnalazioni pervenute al 113 di urla e schiamazzi, provenienti in piena nottata, proprio dall’appartamento controllato dagli agenti.  

Correlati