RAGAZZINE IN VACANZA SALVANO LA FAINA *FOTO*

 RAGAZZINE IN VACANZA SALVANO LA FAINA *FOTO*
Stefania
Piccione
Mov5
leuzzi
leuzzi
leuzzi

E’ successo questa sera a torre Uluzzo.

Tutto inizia quando due ragazzine, in vacanza con la famiglia nella zona del Fico d’India, hanno sentito uno strano rumore sotto un cumulo di pietre. Come se qualcuno o qualcosa “grattasse” la roccia. Immediatamente hanno avvisato i genitori perché telefonassero alla polizia locale della città. Sul posto è giunta una pattuglia delle Guardie Zoofile.

Esaminando un cumulo di pietre molto sospetto hanno svelato il mistero: una piccola faina, amimale predatore grande quanto un gatto, era stato seppellito sotto un cumulo di pietre. Era incastrata, probabilmente con una zampina rotta.

Era molto spaventata e tentava di mordere. Le guardie zoofile sono riuscite a bloccarla e metterla in un trasportino. Verrà curata in un centro specializzato per il recupero degli animali.

L’ipotesi è che sia stata scambiata per animale molesto, forse per un grosso topo di campagna, e “lapidata”. Le pietre, infatti, erano state evidentemente prelevate e poi scagliate sull’animale per seppellirlo. Probabilmente hanno creduto di averla ammazzata. Una brutta storia che si è risolta bene.

Resta da capire, in generale, che male facciano all’uomo questi poveri animali selvatici per meritarsi un trattamento così. Va anche detto che per 11 mesi all’anno vivono indisturbati nella vasta zona di Uluzzo e Portoselvaggio ma in agosto l’immensa pressione antropica porta a situazioni di questo genere. Non va bene.

Correlati