Mese: Giugno 2021

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA DEL 30 GIUGNO 2021

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi mercoledì 30 giugno 2021 in Puglia, sono stati registrati 7.213 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 35 casi positivi: 8 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 7 […]Continua a leggere...

SALENTOINBUS INTEGRA LA LINEA 111: DAL CENTRO ALLA COSTA IN

Il sistema della mobilità estiva messo a punto dall’amministrazione comunale si arricchisce di un nuovo segmento, una novità particolarmente utile per chi, tra residenti e turisti, è interessato a spostamenti tra l’area urbana e le marine. Parte domani, giovedì 1° luglio, infatti, La corrierina del mare, il servizio gestito da Salento Open Tour che mette […]Continua a leggere...

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO REGIONE PUGLIA DEL 29 GIUGNO 2021

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 29 giugno 2021 in Puglia, sono stati registrati 8323 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 59 casi positivi: 27 in provincia di Bari, 11 in provincia di Brindisi, 3 […]Continua a leggere...

FINAL BLOW, DOPO LA CONDANNA SCATTA IL SEQUESTRO DEI BENI

Nella mattinata odierna personale della Divisione Anticrimine della Questura di Lecce coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo della locale Procura della repubblica, ha eseguito un provvedimento di sequestro nei confronti di PRONJAI Skhelsen, 36enne albanese, meglio conosciuto con il nome di “Genny”, già coinvolto nell’operazione “Final Blow” e condannato, all’esito del giudizio abbreviato, con […]Continua a leggere...

ASSOCIAZIONE NARDÒ PROGRESSISTA: SOLIDARIETÀ AI LAVORATORI DEL SETTORE ECO

L’Associazione Nardò Progressista esprime la propria solidarietà ai lavoratori neritini del settore dei servizi ambientali, giustamente preoccupati a causa delle recenti modifiche al codice degli appalti. Tali modifiche mettono a rischio anche a Nardò molti posti di lavoro (tante migliaia su scala nazionale), tenuto conto che l’art.177 del nuovo codice degli appalti obbliga le aziende […]Continua a leggere...