VITA NUOVA AI VECCHI SPAZI. COLLETTIVA NARDÒ INOLTRA AL COMUNE UN’ISTANZA DI PUBBLICAZIONE CON UN ELENCO DEI BENI IMMOBILIARI CON DESTINAZIONI ED, EVENTUALMENTE, CESSIONE A TERZI

 VITA NUOVA AI VECCHI SPAZI. COLLETTIVA NARDÒ INOLTRA AL COMUNE UN’ISTANZA DI PUBBLICAZIONE CON UN ELENCO DEI BENI IMMOBILIARI CON DESTINAZIONI ED, EVENTUALMENTE, CESSIONE A TERZI
Digiqole ad

Ieri il nostro Giorgio Carcagni ha inoltrato agli uffici comunali un’istanza di pubblicazione, in formato aperto e aggiornato, dell’elenco dei beni immobiliari del Comune, completi delle loro dimensioni, destinazioni ed, eventualmente, cessione a terzi.

Il caso della cessione alla Guardia di Finanza dell’edificio dell’ex Istituto Agrario, ci ha spinto infatti a chiederci quanti e quali altri immobili pubblici rischiano di essere sottratti a un uso condiviso e inclusivo.

All’indomani di questa devastante epidemia di Covid, dopo più di un anno di surrogati digitali, ciò da cui veramente vorremmo ripartire sono gli spazi “fisici”: spazi di aggregazione, di cittadinanza attiva, di svago, di studio, di progettazione dal basso. Serve una pianificazione urbana che incentivi gli spazi d’aggregazione di una generazione, la nostra, che porterà a lungo le ferite della prolungata mancanza di socialità. Sarà così che torneremo alla vita: non solo noi, ma anche i tanti edifici pubblici della nostra città.

Collettiva Nardò

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X