SCUOLA DI FORMAZIONE REGIONALE POLIZIA LOCALE: LA UIL FPL INCONTRA IL DIRETTORE DELLA SEDE DI LECCE

 SCUOLA DI FORMAZIONE REGIONALE POLIZIA LOCALE: LA UIL FPL INCONTRA IL DIRETTORE DELLA SEDE DI LECCE
Digiqole ad

AVVIO DEI CORSI DELLA SCUOLA DI FORMAZIONE REGIONALE DELLA POLIZIA LOCALE.

Ieri mattina (12/05/2021) si è svolto l’incontro con il Direttore della Scuola di Formazione di Polizia Locale sede di Lecce.

L’incontro era stato da noi richiesto, al fine di discutere di alcune problematiche inerenti la Scuola di Formazione Regionale di Polizia Locale.

All’incontro hanno partecipato i rappresentanti della Segreteria provinciale Uil Fpl, il Segretario Generale Avv. Antonio Tarantino, il delegato provinciale agli Enti Locali, Antonio Romeo e il Direttore della Scuola – sede di Lecce – Dott. Donato Zacheo.

Il confronto con il Dott. Zacheo è stato utile a sviscerare aspetti importanti, in un’ottica di confronto, relativi alla fase procedurale di avvio della Scuola Regionale.

Al dott. Zacheo abbiamo chiesto:

1. Di conoscere se era stata stabilita la data di avvio dei corsi della scuola e quali sarebbero state le modalità;

2. Di conoscere nella fase procedurale di avvio, rispetto al riscontro delle previsioni regolamentari, quali fossero i Comuni esclusi ed inclusi ai fini della partecipazione degli operatori ai corsi abilitanti al grado di Ispettore.

3. Di conoscere se vi fosse stata l’indicazione dei docenti, partecipanti alla Scuola, a seguito della pubblicazione dell’albo dei docenti pubblicato dalla Regione Puglia.

Nel corso dell’incontro, il dott. Zacheo, dimostrando ampia disponibilità, ha dichiarato che in seno alla decisione dell’avvio dei corsi, gli stessi, dovrebbero avere inizio alla fine del mese di Maggio e verranno svolti in maniera asincrona/telematica, salvo alcuni incontri in presenza.

Rispetto alla partecipazione degli operatori, dei diversi comuni, ha ribadito quanto deciso dalla Commissione Tecnica in base alle previsioni normative e, cioè, che gli operatori di P.L. i cui Enti non abbiano approvato o adeguato il Regolamento, non possono essere ammessi ai corsi della Scuola Formazione.

Proprio in funzione di questo, il dott. Zacheo, ha letto in nostra presenza, il lavoro di verifica fatto sui diversi comuni della Provincia di Lecce permettendoci di capire quali Comuni resteranno esclusi dalla Scuola per mancato adeguamento o mancata approvazione del Regolamento. Tra i Comuni citati e con più rappresentatività, ad esempio, saranno esclusi gli operatori dei Comuni di Nardò, Galatone, Trepuzzi, Maglie, Leverano, Copertino, Campi Salentina, Poggiardo, ed altri.

Questa esclusione è frutto, come precedentemente detto, dell’applicazione delle norme previste dal R.R. 11/2017 e dal R.R. 19/2018.

In merito a questo aspetto abbiamo chiesto al dott. Zacheo se fosse possibile trovare una via transitoria al fine di garantirne la partecipazione agli operatori, proponendo alla giunta regionale una delibera che preveda una norma di proroga dei termini perentori, al fine di permettere agli Enti di poter approvare i regolamenti e far rientrare anche i comuni esclusi.

Ciò, però, secondo l’interpretazione del dott. Zacheo, è apparsa come una soluzione improbabile.

Rispetto alla nostra richiesta di conoscere se fossero stati scelti i docenti per l’effettuazione dei corsi, nel contesto all’albo docenti pubblicato, il dott. Zacheo, ha affermato che vi era stata la destinazione e la scelta dei docenti, avvenuta con verbale nell’incontro del comitato tecnico scientifico degli inizi di maggio.

In merito abbiamo chiesto se fosse stata fatta una verifica dei requisiti che comprendesse anche le figure dei Comandanti nel rispetto delle previsioni dell’art. 10 c. 6 lett. C che prevede l’esclusione dei Comandanti come docenti in presenza di un mancato adeguamento o della mancata approvazione, da parte dell’Ente, del Regolamento ai sensi della Legge 37/2011 e del R.R. 11/2017.

Su questa questione abbiamo rappresentato al dott. Zacheo le nostre grosse perplessità, rispetto all’interpretazione normativa data dagli uffici regionali competenti in quanto, sia la norma dell’art. 10 del R.R. 11/2017 che la risposta del dott. Tommasi – dirigente della Sezione Enti Locali – della Regione Puglia – è chiara, i Comandanti, i quali Enti non hanno adeguato (non avviato il procedimento) o approvato il nuovo regolamento, non possono accedere alla Scuola come docenti.

Su questo punto le visioni interpretative rimangono distanti, in quanto il controllo effettuato dalla segreteria provinciale ha evidenziato la presenza di un Comandante, nell’elenco degli ammessi alla docenza, la cui presenza è in contrasto pieno con le norme previste dal R.R. 11/2017.

Chiaramente abbiamo evidenziato, come Segreteria, a tutela dei diritti dei lavoratori e a tutela del rispetto della normativa che procederemo a seguire i successivi atti e ad essere attenti osservatori delle fasi procedurali.

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X