L’IMPOSSIBILE PER ESAUDIRE LE VOSTRE RICHIESTE. DOPO 27 ANNI CHIUDE L’ORCHIDEA

 L’IMPOSSIBILE PER ESAUDIRE LE VOSTRE RICHIESTE. DOPO 27 ANNI CHIUDE L’ORCHIDEA

Nel 1993, d’improvviso, mi ritrovai da sola con quattro figlie. Dopo alcuni mesi decisi di dare vita a quella che sarebbe stata per ben ventisette anni la mia attività, “L’Orchidea”, il negozio di fiori di Via Duca degli Abruzzi, a pochi passi dal Tempietto dell’Osanna.

I fiori e i colori mi hanno sempre appassionata ed attratta. Mi sembrò naturale buttarmi in questa nuova inedita avventura. Con l’entusiasmo di una scolara mi immersi in un mondo di tenere sorprese. Seguendo dei corsi di settore, chiedendo consigli, scoprendo la gioia di lavorare fra i fiori.        

La paura era tanta, ma la forza e la determinazione erano e sono sempre più forti della paura! Il negozio andò subito bene e, giorno dopo giorno, aprire quel cancello diventava per me sempre più una ragione di vita, molto più che un lavoro.

Sono stati quasi ventisette lunghi anni, vissuti con voi, “le mie clienti”. È stato molto bello ed emozionante per me essere presente nelle vostre giornate più felici, al vostro matrimonio, alla nascita dei vostri bambini, ai battesimi, alle comunioni, alle cresime, ai tanti compleanni…

Ho sempre cercato di fare l’impossibile per esaudire le vostre richieste. Anche trascurando la mia famiglia.

Ma non ho nessun rimpianto, perché l’ho fatto con tanto amore e con tanta dedizione per il mio lavoro.

Alla fine di questo “complicato e difficile” 2020 “L’Orchidea” ha deciso che può bastare.  

Chiuderò per l’ultima volta il cancello del negozio. L’ultimo giro di chiavi chiuderà un capitolo molto importante della mia vita.  Mi attendono i miei nipotini. Farò per loro la nonna a tempo pieno.

Con la gioia di aver vissuto una piccola grande avventura durata ventisette anni.

Un ringraziamento speciale a tutti coloro che mi hanno accompagnata e che mi hanno gratificata con la loro fiducia.

Gabriella Leopizzi – L’Orchidea

Slider
Slider

Correlati

error: Il contenuto è protetto.