PRECIPITA SUI BINARI. SOCCORSO E TRASPORTATO IN CODICE ROSSO

 PRECIPITA SUI BINARI. SOCCORSO E TRASPORTATO IN CODICE ROSSO

Un uomo precipita sui binari del treno e l’allarme viene dato da alcune ragazze che si trovano in stazione.

Il giovane, però, è fuori controllo a causa di uno stato di forte alterazione, sicuramente causato dalla dose di alcol ingurgitata, e occorre l’intervento della volante del commissariato. Poi viene preso in carico da un equipaggio del 118 che lo trasporta in ospedale in codice rosso.

L’uomo presentava ampie ferite al ginocchio ed al volto ma non si esclude un importante trauma cranico. E’ caduto a faccia in giù dal gradone della stazione di viale De Gasperi. Si tratta di almeno mezzo metro d’altezza e il cittadino straniero – dovrebbe trattarsi di un bracciante del Ciad – non è riuscito a proteggersi con le mani colpendo il binario di ferro con la faccia. Un colpo spaventoso.

Totalmente sporco di sangue ma ingestibile proprio per il suo stato di agitazione, è stato rasserenato dagli intervenuti. Sulla vicenda, però, c’è una specie di “giallo”. Per l’intera giornata, infatti, è rimbalzata la notizia di una presunta aggressione da parte di persone del posto o altri migranti.

Si tratta, infatti, di una persona nota per le sue intemperanze causate quasi sempre dall’alcol e da condizioni psichiche problematiche. Una ipotesi – quella dell’aggressione – non suffragata, al momento, dagli agenti di polizia intervenuti quasi subito sul posto che lavorano, invece, sull’ipotesi più realistica, quella di una caduta accidentale. E’ stata anche una fortuna che alcune viaggiatrici, in una stazione spesso deserta, si siano accorte dell’uomo che si lamentava e abbiano chiesto aiuto.

Slider
Slider

Correlati

error: Il contenuto è protetto.