CHIARE, FRESCHE E DOLCI ACQUE… IN VIA MARZANO. TUTTO IL RESTO È AMARO

«L’acqua proveniente dal cantiere della scuola comunale in costruzione continua a essere sversata nella condotta. Se ne ignora il motivo nonostante le dichiarazioni nelle scorse ore, tutt’altro che chiarificatrici, del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Oronzo Capoti. Se non erro lo sversamento di acque bianche nella condotta è praticabile solo per un periodo limitato di tempo e dietro autorizzazione. Mi scuso con il vicesindaco ma essendo un avvocato non ho, a differenza sua, competenze in campo ingegneristico e idraulico. Proprio per questo gli chiedo ulteriori chiarimenti e alla domanda, ancora priva di risposta, sul motivo che avrebbe portato all’innalzamento del livello di falda, ne aggiungo un’altra: l’autorizzazione per sversare acqua nella condotta, quale periodo comprende?»

Salvatore Falconieri

Segretario Cittadino Partito Democratico – Nardò

Slider

Correlati

Grande o piccolo, ogni contributo è prezioso.

X