RIMPATRIO FORZATO PER UN 32ENNE

 RIMPATRIO FORZATO PER UN 32ENNE

Un marocchino, Y. L., di 32 anni, presente a Nardò senza documenti, è stato espulso in virtù di un provvedimento del Prefetto di Lecce.

L’uomo, fermato a fine gennaio dai poliziotti di Nardò, scoprirono a suo carico numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, contro la persona e per spaccio di stupefacenti.

Dal controllo effettuato emerse anche che il marocchino era rientrato in Italia, nel febbraio 2019, nonostante già destinatario di un altro provvedimento di espulsione con rimpatrio, emesso dal Prefetto di Livorno il 28 agosto 2017.

Dopo un processo per direttissima Y. L. è stato accompagnato presso il proprio domicilio e poi sottoposto al rimpatrio forzato, avvenuto pochi giorni fa con volo da Roma Fiumicino per Casablanca.

Slider
Slider

Correlati