Questa volta Andare oltre ha violato ogni regola del buon comportamento civile oltre che politico. Dopo il becero attacco alla libera informazione oggi l’ingiuria infamante contro l’avversario politico. Siamo alla barbarie. Il sindaco Mellone e tutta la sua maggioranza, nessuno escluso, si fanno complici e garanti dell’avvelenamento del clima dei rapporti anche umani. Mai si è vista tanta gratuita acredine che nulla ha a che fare con le cose della città.  Il truce manifesto contro due esponenti politici della nostra Comunità, i Sigg. Giovanni e Lorenzo Siciliano, ai quali va la nostra piena affettuosa solidarietà, non offende solo i due esponenti politici ma tutta la Città. Bene farebbe chi, nella maggioranza che governa oggi Nardò, ha ancora un briciolo di pudore e dignità a intervenire per fermare questa deriva violenta. Il Sindaco Mellone e tutta la maggioranza dovrebbero ricordare che il sonno della ragione genera mostri che non fanno l’interesse della città.

Centro Studi “Salento Nuovo” Lucio Tarricone