Home In Evidenza VERDE PUBBLICO, IN CORSO UN INTERVENTO DI POTATURA DEGLI ALBERI

VERDE PUBBLICO, IN CORSO UN INTERVENTO DI POTATURA DEGLI ALBERI

ramundo
ARTE ORAFA
materassi
toma casa
andreina
new pergola_pergola
banner fiorentino
neretum
lavaggio cani

È iniziato da qualche giorno ad opera di Bianco Igiene Ambientale e con il coordinamento dell’architetto Giovanni Perrone (Area Funzionale n. 1), un intervento ordinario di potatura delle alberature sulle strade principali della città con l’obiettivo di sfoltire e alleggerire le piante di fronde e rami che diminuiscono la visibilità e che sono potenzialmente a rischio caduta.

 

xxsettembreÈ iniziato da qualche giorno ad opera di Bianco Igiene Ambientale e con il coordinamento dell’architetto Giovanni Perrone (Area Funzionale n. 1), un intervento ordinario di potatura delle alberature sulle strade principali della città con l’obiettivo di sfoltire e alleggerire le piante di fronde e rami che diminuiscono la visibilità e che sono potenzialmente a rischio caduta. 

Un intervento generalizzato sul verde pubblico che è partito da via XX Settembre e che proseguirà nelle prossime settimane prima sulle strade più importanti e trafficate (via Roma, via Duca degli Abruzzi, corso Galliano, ecc.) e poi anche sulle strade secondarie. L’obiettivo è restituire decoro agli arredi verdi della città e neutralizzare una serie di situazioni di pericolo determinate dalla incuria. L’ultimo intervento di questo tipo, infatti, è datato al periodo di tempo compreso tra due e tre anni fa e ciò ha inevitabilmente aggravato la situazione degli alberi e la pericolosità degli stessi per pedoni e automobilisti. Molte di queste situazioni di pericolo, peraltro, sono oggetto di numerose e ripetute segnalazioni da parte dei cittadini.

Su via Giannone, ad esempio, un pioppo nell’area verde del parco Raho, ma prospicente la sede stradale, nella tarda serata di ieri si è inclinato molto pericolosamente, complice anche le cattive condizioni atmosferiche. Tanto da portare stamattina alla chiusura della strada per qualche ora e a un intervento di eradicazione della pianta, ormai irrecuperabile.

“È necessario intervenire con buona costanza sugli alberi nel pieno rispetto degli stessi naturalmente – spiega l’assessore all’Ambiente Mino Natalizioinnanzitutto per una questione di decoro del verde, poi anche per prevenire una serie di situazioni pericolose che talvolta la pioggia e il forte vento complicano terribilmente. Il pioppo di Parco Raho è emblematico del fatto che sarebbe stato necessario negli anni un intervento di sfoltimento che oggi avrebbe impedito l’eradicazione. Il verde ci chiede rispetto, senza dubbio, ma anche tanta attenzione. E le segnalazioni quotidiane dei cittadini lo dimostrano”. 

“Premesse l’esigenza di tutela del verde e le varie situazioni di estrema criticità – aggiunge il consigliere Marcello Grecova segnalato anche un altro fatto non trascurabile. Gli alberi non curati, con fronde e rami più lunghi del normale, incidono in maniera significativa sulla resa dei corpi illuminanti stradali, generando pericolosi coni d’ombra che accrescono le insidie per gli automobilisti. È inaccettabile parlare di efficienza energetica senza considerare questo legame fondamentale delle fonti di luce con gli alberi e il verde pubblico. Un’amministrazione responsabile deve porsi anche questo problema”.

Articolo precedenteNARDÒ E GALLIPOLI NEL CIRCUITO DELL’AVIOTURISMO ITALIANO
Articolo successivoPIN, COME FUNZIONA E CHI PUÒ PARTECIPARE