“Strumentalizzare la salute a fini propagandistici è una pagina così meschina che con la politica dovrebbe avere poco o nulla da spartire”.

I Consiglieri di opposizione censurano, indignati, i tentativi di cattivo gusto, da parte del Sindaco, di innescare di continuo corti circuiti sensazionalistici che vanno solo a creare confusione a tutto danno dei pazienti e dei cittadini. Dal 30 ottobre apertura del reparto di senologia clinica a Nardò? Niente di più falso. Nell’ex ospedale San Giuseppe Sambiasi ci sarà un servizio clinico di senologia, che certamente non porrà fine ai continui e drammatici viaggi della speranza. Un servizio, quello della senologia clinica, previsto dal protocollo d’intesa tanto odiato da Mellone. 
Non si dovrebbe mai speculare sulla pelle delle persone, ingenerando false speranze. Ciò che avvilisce di più è assistere con una certa continuità ad una sterile e quanto mai strumentale propaganda politica. Da parte di un Sindaco che pare viva una perenne e assurda campagna elettorale. Una vergogna! Il duo Mellone – Emiliano la smetta con queste messe in scena. Il secondo, piuttosto, pensi ad adoperarsi affinché le politiche della salute, di cui è titolare, non vengano quotidianamente umiliate da continue chiusure di nosocomi e costanti soppressioni di reparti.

I consiglieri di minoranza 
Lorenzo Siciliano
Daniele Piccione
Roberto My
Giancarlo Marinaci
Carlo Falangone