Il Gruppo Speleologico Neretino, con il patrocinio dell’assessorato all’Ambiente, ha aderito alla campagna Puliamo il Mondo di Legambiente con l’iniziativa Puliamo il buio. Un evento che è giunto ormai alla tredicesima edizione, coinvolge tutti i gruppi speleologici d’Italia ed è una iniziativa della Società Speleologica, a cui tutti i gruppi speleo fanno riferimento.

Ogni gruppo speleo individua sul territorio di appartenenza una cavità da bonificare e si dedica a tale pulizia. Domenica 24 settembre, infatti, gli uomini del Gruppo Speleologico Neretino procederanno con la pulizia e la bonifica della vora Lu Nanni in contrada Nanni a Nardò (raggiungibile dalla via per Lecce, svoltando all’altezza del deposito di marmi e proseguendo per circa 3 km), con la collaborazione del Clan Alba Gruppo Scout Nardò 2 e di Bianco Igiene Ambientale che provvederà a smaltire il materiale rimosso. I volontari interessati a partecipare possono presentarsi sul posto intorno alle ore 9 e contattare Vittorio Marras (presidente del GSN) al numero di telefono 328 1834746 in caso di difficoltà a raggiungere la vora.

Pulire o bonificare una cavità naturale o artificiale è una incombenza necessaria considerata la tendenza diffusa di molti a occultare i rifiuti di qualsiasi genere e a preferire il sottosuolo ove possibile. Le cavità di diversa natura, di cui è costellato il territorio, contribuiscono all’equilibrio del suolo e del sottosuolo e hanno effetti importantissimi sulle risorse idriche. Purtroppo, le grotte gli inghiottitoi, le voragini sono state considerate da sempre delle pattumiere e questo ha effetti devastanti per la salute dell’uomo e per gli habitat sotterranei. 

Vora Nanni