Il circolo del Partito Democratico di Nardò  condanna fermamente il deprecabile gesto messo in atto ai danni del consigliere di maggioranza, sig. Paolo Maccagnano, nei confronti del quale manifesta ampia solidarietà.

Nello stesso tempo e con la stessa fermezza,  il Partito Democratico rispedisce al mittente le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Mellone secondo il quale l’accaduto sarebbe da addebitare esclusivamente al modo di fare politica dei Consiglieri di opposizione del Partito Democratico.

Al riguardo occorre rilevare che proprio il  Sindaco Mellone, con il suo modo di fare politica, con i suoi slogan elettorali, con l’arroganza di chi non cerca mai un confronto  nell’interesse della città, anche in sede istituzionale, ha promesso risultati che di fatto non sono stati raggiunti, inasprendo fortemente gli animi dei cittadini.

Non possono essere dimenticati i metodi – questi si discutibili –  di fare politica di  Pippi Mellone che in passato, nella veste di Consigliere di opposizione, non si è mai fatto problemi di coscienza nel ricorrere ad ogni tipo di espediente pur di denigrare l’avversario politico. La lezione di buona politica e di moralità, il Sindaco, forse deve  rivolgerla a sé stesso. 

Vero è che l’amministrazione di Mellone non ha prodotto alcun risultato ed emblematico esempio di una amministrazione allo sbando è proprio  il continuo rimpasto della giunta e lo stravolgimento dell’indirizzo politico – amministrativo della Città, che continua a pagare le conseguenze di una superficiale ed inadeguata linea politica!

Pertanto le accuse mosse ai consiglieri del Partito Democratico, ai quali tutto il Partito esprime pieno sostegno, netta vicinanza e totale fiducia, non possono che apparire come l’ennesimo e strumentale tentativo del Sindaco di addossare ad altri le colpe e le responsabilità della sua amministrazione.

Ad oggi la Città di Nardò attende risposte e non più slogan.

Per quanto attiene ai problemi concreti della Comunità neretina, e senza perdersi in inutili e fantasiose divagazioni,  il Circolo del Partito Democratico,  nella giornata di Venerdì 22 settembre 2017, affronterà,  insieme ai cittadini, e  con il contributo di  relatori di grande spessore scientifico e politico, uno dei problemi irrisolti, cavallo di battaglia delle passate consultazioni elettorali del sindaco Mellone,  che riguarda la discarica di Castellino e delle sue conseguenze sulla salute di ciascuno di noi.

Il Segretario Cittadino             

Avv. Salvatore Falconieri