L’Associazione Officina Cittadina, con sede in Nardò, si permette di indirizzarLe la presente per evidenziare la recrudescenza di eventi delinquenziali (che da tempo si credevano ormai sopiti) che stanno investendo la Città di Nardò in questi ultimi tempi.

Sono sicuramente sotto la Sua attenta osservazione la sequela di atti incendiari che si stanno ripetendo frequentemente nel territorio di Nardò e che hanno coinvolto semplici cittadini e, da ultimo, un esercizio commerciale di vendita di auto.

Le Imprese ed i cittadini chiedono, ogni giorno di più, di fare appello a tutte le Forze Istituzionali affinchè si fermi questa spirale di violenza che sta attanagliando il territorio comunale in una morsa di paura.

Riteniamo urgente e necessaria la convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per l’applicazione di tutte le misure necessarie per stroncare il fenomeno che, con il tempo, può solo incancrenirsi.

Ci teniamo a ribadire che la “Sicurezza” è una frontiera importante per la repressione delle attività illegali in genere ma, soprattutto, espressione del principio basilare che “(la sicurezza) è un bene comune”.

Siamo qui a chiederLe di convocare il Comitato al fine di porre in essere una strategia di sicurezza integrata, intendendo per tale l’insieme degli interventi assicurati dallo Stato, regioni ed enti locali, necessaria ad assicurare il benessere della comunità territoriale neritina.

Per i motivi su esposti Le chiediamo di convocare il Comitato per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico al fine di rafforzare la presenza dello Stato sul territorio e rafforzare nelle Imprese e nei Cittadini la fiducia nelle Istituzioni.

Certi di riscontro Le porgiamo distinti saluti                       

                                                                                                              Il Presidente
                                                                                                         Avv. Giuseppe Cozza