Ancora i furbi in azione. Già una settimana fa era scattato l’allarme a causa di almeno cinque segnalazioni.

Era già successo. Cinque o sei persone, venerdì scorso, avevano lamentato la scomparsa dalle proprie borse di portafogli e documenti e si erano recate (non tutte) per sporgere denuncia. In qualche caso il furto è stato di oggetti non di valore o di carte di credito, per cui è bastato bloccare le stesse carte in banca o posta.
Stamattina il fenomeno si è ripetuto con almeno tre persone derubate. Un caso, in particolare, ha fatto scalpore: una donna sessantenne aveva appena prelevato al postamat ed è stata derubata da ignoti borseggiatori di ben trecento euro. Successivamente si è sentita male ed è stata soccorsa dai sanitari.
Sul posto due agenti della polizia di Stato a piedi e agenti della municipale. Alcune persone sono state fermate e perquisite.
Gli accertamenti sono in corso e, dai prossimi venerdì, verrà potenziato il servizio di controllo e vigilanza.