Teatro Ghione porta in scena La cena dei cretini domani, mercoledì 4 aprile (inizio ore 21) al Teatro Comunale di Nardò, altra tappa della stagione di prosa organizzata dall’amministrazione comunale e da Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con TerramMare Teatro, che torna a “casa” dopo due spettacoli in esilio forzato per l’indisponibilità della struttura. Sul palco Paolo Triestino, Nicola Pistoia, Simone Colombari, Maurizio D’Agostino, Loredana Piedimonte, Silvia Degrandi, per la regia di Paolo Triestino e Nicola Pistoia. La voce di Antonie Archambaud è di Giancarlo Ratti, la voce di Pascal Meneaux è di Angelo Maggi. Le scene di Giulia Romolini, i costumi di Lucrezia Farinella, le luci di Luca Palmieri.

La cena dei cretini è un classico della commedia francese firmato da Francis Veber, un grande successo che da oltre vent’anni diverte, affascina ed emoziona le platee di tutto il mondo. Un gruppo di ricchi borghesi parigini ogni settimana organizza, per divertimento, una cena in cui ognuno di loro invita un “cretino”: il migliore vincerà la serata. Comincia da qui una girandola di gag irresistibili e malintesi divertenti, che trascineranno il pubblico in un turbinio di risate di fronte alle situazioni paradossali e incredibili che, loro malgrado, i protagonisti saranno costretti a vivere. I personaggi di Pierre e Pignon sembrano scritti su misura per Triestino e Pistoia, che affrontano per la prima volta un autore d’oltralpe, accompagnati da una compagnia di splendidi attori.

I biglietti sono disponibili presso il botteghino del Teatro, oltre che normalmente ogni martedì e giovedì dalle ore 16 alle 19, anche a partire da tre ore prima dell’evento. Il costo è di 16 euro per platea e palchi centrali (ridotto 14), 13 euro per i palchi laterali (ridotto 11), 8 euro per proscenio e loggione. È possibile richiedere informazioni allo stesso botteghino, in corso Vittorio Emanuele n. 22, o telefonando ai numeri 0833 571871, 328 8248830, 348 6722242, 327 2216089.