La città di Nardò ricorda Renata Fonte nella giornata di domani, sabato 31 marzo, 34esimo anniversario della morte. La presidenza del Consiglio comunale, infatti, ha organizzato alle ore 9:30 una visita al monumento eretto in suo ricordo all’interno del Cimitero comunale, nei pressi del quale verrà depositata una corona di fiori e osservato un momento di raccoglimento e preghiera. Oltre al presidente Andrea Giuranna, interverranno il sindaco Pippi Mellone, gli assessori e i consiglieri comunali, la figlia di Renata, Viviana Matrangola, il comandante della Polizia Locale, tenente colonnello Cosimo Tarantino, il neo comandante della stazione dei Carabinieri, il maresciallo maggiore Vito De Giorgi, il dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza Pantaleo Nicolì.

“Oltre la formalità e i riti, questo è un atto dovuto e molto sentito – dice il presidente del Consiglio Andrea Giurannanei confronti di una donna il cui impegno e la cui vicenda sociale e politica sono modelli per ognuno di noi. Quello che possiamo fare oggi è ricordarla e fare in modo che il “patrimonio” della sua esistenza non vada disperso. Mi auguro di cuore che tutti i consiglieri comunali partecipino a questa visita, senza colori politici, pregiudizi, distanze di qualche tipo. Uniti, uguali, debitori nella stessa misura a una grande donna”.