Nel pomeriggio di ieri il proprietario di un deposito di attrezzi adiacente ad un terreno sito in Località Villaggio Resta ha richiesto l’intervento della Volante del Commissariato di Nardò in quanto ignoti avevano forzato l’ingresso del citato deposito e avevano asportato varie attrezzature agricole custodite all’interno.

Sul posto gli agenti hanno notato, in un terreno vicino, un’autovettura VW Passat impantanata nella campagna, con all’interno parte dell’attrezzatura rubata, riconosciuta dal proprietario.

Il veicolo, che dal controllo non risultava da ricercare, è stato sequestrato. Mentre si procedeva alla rimozione del mezzo, sul posto è sopraggiunto l’intestatario dello stesso, un trentenne neretino già noto alle forze dell’ordine, che si dimostrava sorpreso ed estraneo ai fatti. Gli agenti hanno comunque eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del predetto, nel corso della quale hanno rinvenuto il resto della refurtiva: una motozappa marca BETA, un decespugliatore, un compressore con serbatoio  della capienza di litri 25, due Crick idraulici, 2 fari proiettori, un blocco motore per vespa piaggio modello PX 125, un passamano in ferro, due pezzi in ferro per la composizione di recinzioni, due automazioni per cancello elettrico, due griglie in ferro battuto.

Il giovane è stato pertanto deferito alla competente A.G. per il reato di ricettazione, l’autovettura sottoposta a sequestro penale mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.