Una donna si è gravemente ustionata il volto in seguito alla fiammata proveniente dal suo fornello a gas. La signora, A.M. del 1944, è stata ricoverata all’ospedale Vito Fazzi di Lecce in seguito all’intervento dei sanitari del 118. Successivamente valutato il trasferimento al centro specialistico “Perrino” di Brindisi. La donna ha riportato bruciature al capo, alla fronte, al volto, alle guance e alle mani.

Quanto accaduto si è verificato in un’abitazione del centro storico. Sul posto sono intervenute due pattuglie della polizia locale. Nell’abitazione si era contrato un intendo odore di gas così gli agenti hanno aperto per arieggiare e subito trasferito la donna in stato di choc, nella casa dei vicini. In casa c’era il disastro. La fiammata ha bruciato anche una porta a soffietto, una lavatrice e l’intero impianto elettrico. Il fornello, del quale la valvola appariva evidentemente rotta, si trovava in uno stanzino che potrebbe esseri saturato di gas.

I primi ad intervenire sono stati i vicini che hanno spento con dell’acqua le fiamme. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza la zona.