Qualcuno mi ha chiamata dicendo che c’era una volpe in difficoltà – raccontata Daiana – così mi sono precipitata a vedere cosa stesse accadendo. Mi sono avvicinata, ho allungato la mano e alla fine sono rimasta immobile.

Alla fine è stata la piccola volpe a rompere il ghiaccio e superare le incertezze.

Ha cominciato ad annusarmi e si è fatta accarezzare. La volpe era entrata da sola in un ristorante, ma probabilmente disorientata e spaventata dalla gente che in quel momento affollava la sala non è riuscita più a trovare una via d’uscita. Così l’ho portata in un posto sicuro, dove ha ritrovato la sua tranquillità.

Daiana spera di rivederla ancora “Arrivederci piccola – conclude – se un giorno decidessi di tornare io sono qui pronta ad accarezzarti”.