Home / Cronaca / E’ SUCCESSO IERI A SANTA MARIA AL BAGNO: PAURA PER UN BIMBO DI TRE ANNI SFUGGITO ALL’ATTENZIONE DEI GENITORI. LA STORIA

E’ SUCCESSO IERI A SANTA MARIA AL BAGNO: PAURA PER UN BIMBO DI TRE ANNI SFUGGITO ALL’ATTENZIONE DEI GENITORI. LA STORIA

Nel primo pomeriggio di ieri, 15 agosto, presso il Commissariato di P.S. di Nardò, giungeva la segnalazione di un bambino di 3 anni che vagava da solo sulla scogliera in località Quattro Colonne.

Gli agenti intervenuti a tal proposito, apprendevano da alcuni turisti che il piccolo aveva da poco attraversato pericolosamente la strada nei pressi del Museo della Shoah e si era diretto sugli scogli della marina.

La ricerca terminava poco dopo quando i poliziotti riuscivano a trovare il bambino che nel frattempo era stato raggiunto da una turista, attirata dal fatto che il bambino fosse solo e si aggirasse su una zona irta di scogli pericolosi in prossimità della riva.

I genitori, avvisati da un turista del ritrovamento del figlioletto, giungevano sul posto dopo pochi minuti. Questi, prima dell’affidamento del piccolo, venivano identificati presso il Commissariato di Nardò ed ascoltati formalmente circa l’episodio descritto, da cui si apprendeva che erano appena giunti a Santa Maria al Bagno, stavano sistemando gli effetti personali presso un’abitazione presa in affitto, quando si sono accorti che loro figlio non era in casa e si era allontanato in un attimo di distrazione.

I poliziotti, ascoltati anche altri testimoni, hanno sottoposto all’attenzione della Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Lecce, l’episodio in parola, corredato di tutti gli atti di rito.

About Redazione

Leggi anche

NO ALLA SOSTENIBILITÀ E ALLE BICICLETTE, MA SÌ A CHE COSA?

Lucidi e “sul pezzo” come sempre, i consiglieri di opposizione organizzano una manifestazione contro le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA LA NOSTRA APP!