(H)AMORE, GIOVANI VIDEOMAKER “RACCONTANO” LA NORMALITÀ DELLA DISABILITÀ

Si chiama (H)amore il cortometraggio realizzato in parte nel parco di Portoselvaggio dai ragazzi che hanno frequentato un corso per videomaker ospitato da Archeoclub Terra d’Arneo nei mesi scorsi. È la storia, particolarmente emozionante, della famiglia di una persona diversamente abile che cerca una giornata di spensieratezza e normalità, al mare. Il cortometraggio è il prodotto finale del percorso di formazione e sarà proiettato domani, venerdì 5 aprile, alle ore 18:30 presso la sala conferenze del Museo della Città e del Territorio (piano ammezzato del castello). L’ingresso è libero. L’evento è patrocinato dal Comune di Nardò e da Archeoclub Terra d’Arneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top