UN PONTE CON LA CINA, TOUR OPERATOR “STUDIA” IL TERRITORIO NERETINO

Nardò si candida ad accogliere anche i turisti provenienti dalla Cina: nella giornata di ieri Siming Wu, Ceo della KS Travel and Business, ha effettuato un primo tour esplorativo presso il comune di Nardò, accompagnata da un suo collaboratore della sede leccese, dall’assessore al Turismo e alle Attività Produttive Giulia Puglia, dal portavoce del Sindaco Agostino Indennitate.

La giovane amministratrice della KS Travel and Business (esclusivo tour operator specializzato nell’incoming dalla Cina e dal Medio oriente) ha visitato alcune strutture ricettive e apprezzato la professionalità degli operatori, saggiando la qualità di prodotti e servizi offerti. L’Italia è una delle destinazioni turistiche più amate al mondo ed è diffusamente presente nell’immaginario collettivo della popolazione cinese. Inoltre i beni di lusso del Made in Italy sono fortemente apprezzati e molti turisti cinesi usano le proprie vacanze in Italia come dei veri e propri shopping tour. Peraltro, scelgono l’Italia per la bellezza dei paesaggi e delle città d’arte e per le atmosfere romantiche che, soprattutto le località marittime, sanno restituire. Non a caso, molte coppie cinesi trascorrono il loro viaggio di nozze in Italia. Quello che riguarda i viaggiatori cinesi, insomma, è il mercato turistico più importante per numeri, tasso di crescita e sviluppo potenziale.

Attualmente Nardò ed il Salento sono fuori dalle destinazioni preferite dai turisti provenienti dal grande Paese asiatico. KS Travel and Business si occupa proprio di creare dei pacchetti vacanza e per questo il Comune di Nardò ha inteso operare per favorire un rapporto tra gli operatori incoming e il tessuto produttivo cittadino.

“Pensiamo che Nardò – spiega Giulia Pugliacon le sue bellezze paesaggistiche, architettoniche, la qualità dei prodotti enogastronomici e con la presenza di tanti hotel e B&B d’alta gamma che rappresentano un elemento fortemente identificativo del lifestyle, possa essere una destinazione top e questo è il primo passo che compiamo, candidandoci a diventare una delle destinazione predilette per il turismo cinese. Se il nostro territorio verrà ritenuto idoneo struttureremo un progetto di sviluppo per favorire il miglioramento del livello di accoglienza delle nostre strutture”.

“Le premesse sono buone – commenta Siming Wuperché ho individuato alcune potenzialità di questo territorio. Ma siamo all’inizio di un percorso. Nardò è una bella città con delle marine meravigliose e una interessante offerta gastronomica. Ora occorrerà fare ulteriori analisi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top