COMITATO PER IL CENTRO STORICO: PARLA IL PRESIDENTE MARCO RAHO

Nasce il Comitato dei Commercianti, Artigiani e Professionisti del centro storico di Nardò.
Per la prima volta si cerca di mettere insieme interessi, azioni, obiettivi, in maniera concreta, e si prova a fare squadra, a perseguire intenti comuni nell’interesse generale. Questo è il motivo che ha spinto alcune attività (diventate adesso tantissime) a camminare insieme per la stessa strada, a creare il Comitato del centro storico immaginando un unico soggetto che li possa rappresentare, per migliorarne le condizioni del tessuto sociale ed economico.
Nasce per Affrontare insieme nuove sfide, guardare al futuro mettendo una radice comune, partecipare e diventare nel tempo stesso il motore di una intera comunità, ricevendo la giusta considerazione e collaborazione.
Bisogna crederci, cercare di rimettere in moto il commercio, di valorizzare i prodotti locali, rilanciare l’artigianato, preservando però l’ambiente e la bellezza dei nostri paesaggi del centro; mettersi insieme con orgoglio ed umiltà ripartendo dalle nostre radici. È da queste esigenze che nasce il nostro comitato visto come un ente che persegue uno scopo altruistico e di pubblica utilità, permette di riunirsi in gruppo e quindi di coinvolgere una pluralità di persone che si impegnano nell’interesse collettivo.
Siamo sicuri che l’unione di intenti porterà certamente nuove idee, nuove proposte e agevolazioni per tutti; una piattaforma partecipativa che mancava, una grande opportunità anche per le Istituzioni tutte, una maniera di ascoltare, discutere, tentare di risolvere i tanti problemi giornalieri del nostro tessuto socioeconomico del centro storico neretino.
Il comitato è aperto a tutti coloro che operano e vivono il centro, in questa fase di ascolto tutti i soci stanno raccogliendo le problematiche riscontrate negli ultimi mesi per poter passare poi ad una fase di presentazione alle istituzioni di riferimento le diverse soluzioni elaborate speranzosi in un rapporto ed un confronto diretto con le stesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top